Rally delle Sibille, a causa delle straordinarie condizioni climatiche, è rimandato alla data del 8 e 9 giugno 2019

Si terrà presso località Piane di Montegiorgio la 4° edizione del RALLY DELLE SIBILLE: visto il successo dell’anno scorso, l’organizzazione ha previsto anche quest’anno due giornate di navigazione, sabato 11 e domenica 12 maggio 2019 (rinviato a 8 e 9 giugno)
La formula non cambia: Rally delle Sibille è un evento non agonistico e senza cronometro, aperto a solo moto, la navigazione per i veri amanti dei rally avverrà mediante road-book cartaceo, con note ai 10 metri, mentre a coloro che se la voglio prendere comoda e gustare appieno l’entroterra marchigiano, con il magnifico sfondo dei monti Sibillini, sarà fornita  la sola traccia .GPX, che seguirà in generale il percorso originario, ma tagliando alcuni tratti più impegnativi, questo per facilitare il percorso, specialmente alle moto bicilindriche.
Ricapitolando, i percorsi sono due: uno è navigabile solo con road-book o seguendo qualcuno che lo ha, non saranno distribuite tracce GPX per questo tracciato, mentre la traccia GPX è disponibile solo per il percorso “soft”.
La logistica sarà come punto di ritrovo la sede del Moto Club di Piane di Montegiorgio via faleriense Est, 78 (FM), dove, avverranno le iscrizioni e tutte le operazioni preliminari, nonché le colazioni, i pranzi e le cene, inoltre sarà messo a disposizione, (gratuitamente!), il paddock, comprensivo di ampio parcheggio, per camper, tende ed area attrezzata con servizi igienici, mentre partenze e arrivi saranno come descritto nella sezione “percorsi”.
Buona navigazione e buon divertimento a tutti!

programma

Venerdì 7 giugno abbiamo previsto un percorso end-turistico denominato: “LE TERRE DEI VULCANELLI” è rivolto a tutti gli iscritti al Rally, ma limitato ai primi 20 partecipanti, consiste in un giro guidato, che partirà dalla sede del moto club nel primo pomeriggio, entro e non oltre le 14:30, della durata di 3-4 ore massimo, saranno messi in lista solo coloro che ne faranno richiesta nell’ iscrizione, destinato alle sole specialistiche (LUPI), con difficoltà medio/facile, vi saranno mostrate alcune particolarità del nostro entroterra, tale giro è gratuito, offerto dallo staff della Motosmatata.

Sabato 8 giugno percorso ad anello, con un pre-avvio in ordine casuale, da Piane di Montegiorgio per raggiungere il luogo di partenza vero e proprio, che sarà la tipica piazza di Belmonte Piceno, si arriverà tramite navigazione cartacea e gpx, in un tempo stimato di circa 30’ minuti.

Alle ore 09:00 partenza ufficiale per intraprendere un’avventura di circa 180/190 km, durata media prevista di circa 6/7 ore,  l’arrivo sarà la sede del moto club.

Domenica 9 giugno percorso ad anello, con un pre-avvio in ordine casuale, da Piane di Montegiorgio per raggiungere il luogo di partenza vero e proprio, che sarà la piazza principale di Montegiorgio, si arriverà tramite navigazione cartacea e gpx , in un tempo stimato di circa 20’ minuti.

Alle ore 09:30 partenza ufficiale per intraprendere un’avventura di circa 120/130 km, durata media prevista 4/5 ore, l’arrivo sarà la sede del moto club.

I percorsi sono stati studiati appositamente per rendere il più semplice possibile la navigazione, sono privi di difficoltà estreme, questo per fruire di un giro medio/facile destinato a tutti, anche a possessori di moto bicilindriche.

Per quest’ultime va pur sempre considerato che, per maneggiare certi bisonti ed affrontare alcuni tipi di terreno presenti nel tragitto, escluso quello con la sola traccia gpx, necessita di una notevole esperienza in fuoristrada, comunque per tutti sono necessarie e d’obbligo gomme tassellate.                                                                                                                             

Verranno attraversate città, paesi e borghi, quindi, considerando che non è una gara, nessuno verrà premiato se impiega meno tempo!.

Ci teniamo a sottolineare che tutti i percorsi sono aperti al traffico o fondo naturale, con ampie aree private, per le quali abbiamo ottenuto i permessi, garantendo un comportamento civile e rispettoso dell’ambiente. 

Confidiamo in un atteggiamento altruista e cortese, forti di una squadra che fa differenza, nonché fiduciosi di annoverare ospiti di massima serietà.

iscrizione

sabato e domenica: € 160,00
solo sabato: € 100,00
solo domenica € 80,00
buono pasto accompagnatore: € 20,00

La quota d’iscrizione comprende sempre:

assicurazione, road-book o traccia gpx

per la giornata di sabato comprende: colazione, ristoro e cena di gala
per la giornata di domenica comprende: colazione e pranzo

la cena di venerdì 7 giugno sarà offerta a tutti gli iscritti al Rally delle Sibille, compresi accompagnatori, dal Moto Club OnePowerRacing

contatti

Moto Club One Power Racing
email: rallydellesibille.opr@gmail.com

telefono e WhatsApp
328 1622203 (Vincenzo)
338 7834380 (Mauro)

ospitalità

CAMPIDOGLIO (Falerone)
via dell’anfiteatro 30 – 3711331210

FONTE CARRA’ (Grottazzolina)
via fonte Carrà 18 – 3404903924

COUNTRY HOUSE MONTEBELLO (Grottazzolina)
strada della fonte 12  – 3473650287

OSCAR & AMORINA (Piane di Montegiorgio)
via faleriense ovest 69 – 0734967351

I SASSI DI SAN GIUSEPPE (Montegiorgio)
contrada s. Giuseppe 4 – 3356348302

la Sibilla

Vi invitiamo a due giorni di pura navigazione mediante road-book nei
meravigliosi luoghi delle Marche, nonché nostre terre natie, vi condurremo
tra colline e montagne in scenari mozzafiato, dai profumi intensi e gradevoli sussurri di vento, percorrendo le antiche  vie dei Lupi con scorci
che non potrete dimenticare.

Si narra che i Monti Sibillini racchiudano un  segreto tra storia e leggenda e nel loro fascino vi conquisteranno, attraversando i percorsi nei boschi e nei borghi più nascosti, qui potrete percepire la magia delle fate che aleggia tutto intorno e verrete catturati dai sapori genuini, circondati da una atmosfera  racchiusa in un sogno tra passato e presente, al quale avrete il privilegio di partecipare.

Tu sarai protagonista di questa avventura unica ed irripetibile. Ti aspettiamo!

la storia

da una stampa di Guerrin Meschino

La notorietà dei monti Sibillini la ebbe con la celebre opera di Antoine De La Sale, scudiero francese che nel 1420 fece una spedizione a Montemonaco.
Racconta di essere arrivato su queste montagne alla ricerca della Sibilla: De La Sale, nella sua opera “Le Paradis de la Reine Sibylle”, afferma di essere riuscito a salire sul monte e ad entrare nella grotta di cui ne da una minuziosa descrizione ed allega anche un disegno molto particolareggiato della montagna.
Parla di un’entrata angusta a forma di scudo a cui succede uno stanzone quadrato con alcuni sedili intagliati nella roccia. Poi partiva un tunnel strettissimo che s’infilava nelle viscere della montagna, nel quale però De La Sale non si avventurò.
Nel corso degl’anni avvenire, il fascino della grotta spinse poi numerosi avventurieri fino alla vetta del monte Sibilla che esplorarono la grotta con metodi più o meno scientifici, senza grandi risultati.
Da studi recenti condotti con le tecniche georadar e geoelettriche sono emerse notevoli similitudini con il racconto di De La Sale in effetti secondo gli esperti al di sotto dello stanzone, oggi quasi per buona parte crollato, si dipanerebbe una fitta rete di tunnel.
Dunque anche la scienza moderna confermerebbe che lassù qualcosa c’è effettivamente.