Calanchi Trophy: benvenuto Re dell’Enduro!

L’enduro annovera molti grandissimi campioni italiani, ma il primo volto che viene agli occhi è il suo.

Dimentichiamo per un attimo un palmares leggendario e lasciamo apparire il campione, che ha la misura della sua celebrità, sempre simpatico e disponibile. Il Re dell’Enduro è venuto a farsi un giro, da appassionato.

Avrebbe voluto un road-book: gli abbiamo montato sul manubrio un GPS e lui è partito in mezzo al gruppo, in punta di manopola, per esplorare i calanchi e fermandosi ad ogni occasione.

Il Media-Team, come ovvio che fosse, ha approfittato della sua enorme precisione di guida per qualche scatto spettacolare: prima di avvicinarsi ad una moto tanto da farsi sfiorare, bisogna fidarsi di chi la guida: il Re aveva voglia di andar piano ma s’è prestato volentieri.

Questo grande campione è un esempio di passione e di rispetto
ci dispiace davvero non poterne svelare il nome

Articolo successivo

Calanchi Trophy 2020: le foto